Come controllare la vescica nelle donne?

Poche persone sanno come controllare la vescica per le donne, quindi, di fronte alla necessità di sottoporsi a cistoscopia o esame endoscopico, si lasciano prendere dal panico perché non hanno idea di cosa accadrà a loro. Ciascuno dei metodi diagnostici ha le sue caratteristiche, ma non dovresti aver paura: in anticipo, in teoria, ti sentirai a tuo agio durante la procedura.

Indicazioni per la ricerca

Nonostante l'eccellente salute della sua giovinezza, prima o poi, ogni donna deve affrontare la necessità di diagnosticare la vescica. La ragione di ciò può essere il cambiamento dell'età nel corpo e una serie di sintomi spiacevoli. La diagnosi della vescica e dei reni ha un numero di indicazioni, tra le quali:

  • dolore addominale periodico o permanente;
  • minzione frequente, costante sensazione di pienezza nella vescica;
  • impurità visibili di sangue o pus nelle urine;
  • l'urina ha un odore acuto e ha cambiato colore;
  • piccole porzioni di urina;
  • dolore durante la minzione.

Sullo sfondo dei suddetti sintomi, una persona può aumentare la temperatura corporea, diminuire la capacità lavorativa, aumentare la frequenza cardiaca e apparire anche sudorazione profusa. Alla presenza di cambiamenti patologici nel processo di urination, è necessario al più presto andare per una consultazione con un urologo. È probabile che vi sia un processo infiammatorio o altri cambiamenti patologici negli organi del sistema escretore.

Metodi di laboratorio per l'esame della vescica

Inizialmente, il medico condurrà un'indagine dettagliata del paziente al fine di comprendere le condizioni dei suoi reni e della vescica stessa. I sintomi sono raccolti, così come le informazioni sulle malattie croniche che sono presenti nel corpo. Successivamente, viene effettuata la palpazione della vescica e vengono prescritti esami di laboratorio e strumentali. Tra gli studi di laboratorio, viene prescritta l'analisi delle urine, che sarà studiata con diversi metodi:

  • Analisi Nechiporenko - consiste in una singola raccolta di urina e lo studio del numero esatto di cilindri, leucociti e globuli rossi in 1 ml;
  • Analisi di Zimnitsky: coinvolge la raccolta di biomateriali 8 volte al giorno;
  • analisi batteriologica - è determinare l'agente eziologico di una malattia ricercando agenti infettivi.

L'analisi delle urine è il metodo di diagnosi più di routine, tuttavia, è obbligatorio, in quanto consente di determinare i processi infiammatori nella vescica, oltre a suggerire un cambiamento nella funzionalità dei reni. Prima di testare la vescica nelle donne con un metodo di laboratorio, si sconsiglia di usare farmaci e di usare agenti antisettici, questo può distorcere i risultati. Informazioni accurate sulla condizione del paziente possono essere ottenute un'ora dopo aver raccolto il biomateriale. Ogni ora successiva, batteri e microrganismi iniziano a moltiplicarsi nelle urine, il che influenza l'accuratezza della diagnosi.

Usando un microscopio, un dipendente di laboratorio studia la composizione del biomateriale e confronta il contenuto di globuli bianchi, globuli rossi e altri componenti con la norma. Sulla base delle informazioni ricevute, il medico può valutare indirettamente le condizioni del paziente. Di norma, l'analisi delle urine non è sufficiente per la diagnosi, sono necessarie ulteriori tecniche diagnostiche. La composizione dell'urina non riflette i cambiamenti visibili nell'organo, così come la presenza di pietre in esso, e neoplasie tumorali.

Metodi diagnostici strumentali

La diagnosi della vescica può essere eseguita con metodi strumentali, uno di questi metodi è la radiografia. L'esame prevede l'introduzione di uno speciale agente di contrasto nell'uretra della donna. Immediatamente dopo la somministrazione di un agente, viene presa un'immagine radiografica della vescica. L'immagine mostra chiaramente come si diffonde l'agente di contrasto e se ci sono ostruzioni negli ureteri. Inoltre, esaminando la vescica in questo modo, è possibile diagnosticare diverticoli, neoplasie tumorali nel lume della vescica, corpi estranei, pietre, passaggi fistolosi e altre patologie dell'organo.

Anche l'esame endoscopico della vescica viene usato abbastanza spesso. Per l'esame delle donne che usano il metodo della cistoscopia. La valutazione dell'urinario viene eseguita utilizzando uno strumento speciale dell'endoscopio: un lungo tubo con una mini telecamera all'estremità. L'immagine viene trasmessa su un monitor del computer, che viene monitorato da un medico. L'endoscopio viene portato nel lume dell'uretra e tirato nella cavità della vescica. Questa opzione diagnostica fornisce al medico un quadro completo delle condizioni del paziente, può valutare l'integrità delle strutture interne, nonché rilevare i tumori e le aree problematiche.

Va notato che la cistoscopia può trasformarsi in una procedura chirurgica, ad esempio per rimuovere i polipi. La procedura in sé non è dolorosa, le uniche conseguenze dopo possono essere cistite o uretrite, che possono essere facilmente eliminate con farmaci ambulatoriali. La procedura viene eseguita in anestesia locale. Un giorno prima della procedura è necessario abbandonare i prodotti per la formazione di gas e fare un clistere purificante.

La TC e la risonanza magnetica sono i metodi diagnostici più moderni e accurati, il loro unico inconveniente è l'alto costo dell'esame, che non tutti i pazienti possono permettersi. L'esame della vescica viene effettuato mediante la scansione dell'organo con i raggi X. Il medico ha l'opportunità di valutare la struttura strato per strato dell'organo e vedere la sua immagine tridimensionale sul computer. Il paziente giace immobile e il medico osserva la procedura dalla stanza successiva. In generale, la procedura dura venti minuti ed è completamente indolore.

A volte, per l'accuratezza della procedura, viene utilizzato un contrasto che viene bevuto dal paziente due volte - il primo la sera prima dell'esame, e il secondo poco prima dell'esame dei reni e della vescica. Ciò consente di rendere più visibile la trama dei tessuti all'apparecchiatura.

Sulla base delle informazioni ricevute, il medico può diagnosticare con precisione dopo la prima procedura. Prima di testare la bolla in questo modo, viene eseguito uno studio dettagliato delle condizioni del paziente, è possibile che l'agente di contrasto causi una reazione allergica in una persona.

Ottieni informazioni sui reni e sulla vescica, puoi usare l'ecografia. Questo è il metodo più accessibile e più veloce per ottenere risultati dello stato degli organi interni. La procedura viene eseguita mediante la scansione di organi umani con raggi ultrasonici di una certa frequenza. L'immagine risultante è contrassegnata sullo schermo, come nel caso della TC e della risonanza magnetica. La differenza è che è impossibile ottenere un'immagine tridimensionale durante il processo di esame, ma solo una proiezione diretta è disponibile, ma ciò fornisce anche una certa quantità di informazioni sulla struttura dell'organo.

Regole di conduzione

Esaminare i reni e la vescica direttamente solo quando è piena. Il paziente è tenuto a bere due litri di liquido prima della procedura. Dovrebbe essere semplice o minerale, ma non gassata. Il paziente si sdraia su un divano e il medico guida un sensore speciale sopra il suo stomaco, l'esame rettale è raccomandato per le persone in sovrappeso. Il sensore è inserito attraverso il retto. La procedura è completamente indolore e non richiede più di mezz'ora. I risultati della procedura che una persona riceve lo stesso giorno o sono annunciati dal medico durante la procedura. Tale efficienza rende l'ecografia il modo più popolare per diagnosticare.

Ad oggi, esiste un enorme numero di metodi di ricerca che consentono di valutare la condizione umana in pochi istanti. Questo è molto incoraggiante, perché come sapete, la diagnosi corretta è metà del trattamento riuscito. Nonostante questo, molti pazienti ancora esitano a contattare il medico, soffrono di disagio e sintomi dolorosi, cancellando tutto per fatica e freddo. Un tale atteggiamento nei confronti del corpo è inaccettabile, prima si gira, prima ti sbarazzi della malattia che ti divora dall'interno. Non dovresti aver paura o vergognarti, non c'è nulla di vergognoso nel fatto che tu voglia essere in salute, inoltre, c'è molta ricerca che non offre né disagio psicologico né fisiologico al paziente.

Test richiesti per la cistite nelle donne

La cistite è una malattia infiammatoria che colpisce le pareti dell'urea e delle vie urinarie.

L'infiammazione può svilupparsi rapidamente e può diventare troppo grande
in forma cronica.

Cause e sintomi della malattia

Le cause della cistite nelle donne includono:

  • ipotermia;
  • malattie ginecologiche;
  • malattie urologiche, comprese le malattie della vescica.

I sintomi della cistite sono fortemente pronunciati e quindi è abbastanza semplice riconoscere la malattia. Tuttavia, la diagnosi finale è fatta da un ginecologo o da un urologo sulla base di alcuni test, dopo i quali viene selezionato il trattamento.

  • dolore urea;
  • dolore durante il processo di minzione o solo alla fine;
  • sensazione di svuotamento incompleto dell'urea immediatamente dopo la minzione, sempre voglia di andare in bagno;
  • sanguinamento quando si urina con forti forme di infiammazione;
  • aumento della temperatura

Il sanguinamento in questa patologia è pericoloso, in quanto può portare a un tamponamento di urea: il sangue può ostruire l'uretra, che porterà a ristagni di urina, stiramento dell'urea. Inoltre, quando i batteri penetrano, può iniziare la contaminazione del sangue. L'infezione può andare ai reni.

Per una corretta diagnosi e per determinare la natura dell'infiammazione, è necessario superare determinati test.

Come raccogliere l'urina?

Dalla corretta raccolta di materiale biologico dipende dal risultato dello studio e, di conseguenza, dal trattamento prescritto. Quando si raccoglie l'urina deve seguire le seguenti regole:

  1. La raccolta delle urine viene effettuata dopo il lavaggio per evitare che la sporcizia penetri nelle urine.
  2. Il risciacquo dovrebbe essere avanti e indietro.
  3. Si raccomanda di raccogliere la porzione mattutina di urina, ma la prima parte deve essere rilasciata e quindi raccolta nel contenitore ciò che è rimasto.
  4. Se una donna ha giorni critici, allora un tampone deve essere inserito nella vagina prima di raccogliere i test, che è anche necessario se ci sono infezioni ginecologiche.

Test di infiammazione della vescica

Con la cistite in una donna, il medico prescriverà dei test. Ognuno di loro ha regole certe per la raccolta di materiale, la preparazione per lo studio. Che test hai per la cistite? Soffermiamoci su ciascuno in modo più dettagliato:

  1. Analisi del sangue generale Consenti al tuo medico di determinare la presenza di infiammazione. Gli indicatori principali che portano informazioni al medico in questo caso sono il tasso di sedimentazione degli eritrociti e i leucociti. Il sangue viene somministrato a stomaco vuoto per eliminare l'aspetto di un sedimento nel sangue. Un esame del sangue darà al medico un quadro generale dello stato del corpo, ma è impossibile fare una diagnosi solo con questa analisi, i test delle urine saranno più istruttivi.
  2. Analisi delle urine. Mostra la presenza di violazioni nel lavoro degli organi interni. Pertanto, con l'aumento dei tassi di globuli rossi e globuli bianchi, si può sospettare un'infiammazione delle vie urinarie, delle vie urinarie e della funzionalità renale compromessa, come evidenziato dalla presenza di proteine ​​nelle urine. I batteri nelle urine non dovrebbero essere, la loro presenza indica una qualche forma di infezione del tratto urinario. In caso di cistite, l'urina sarà torbida a causa del gran numero di leucociti, globuli rossi, epitelio e batteri. La reazione dell'urina alcalina dovuta al processo di fermentazione nella vescica. La prima parte del mattino è necessaria per la ricerca generale di urina.
  3. Analisi delle urine secondo Nechyporenko. Permette di determinare le condizioni dei reni, viene nominato quando viene rilevata una determinata patologia nell'analisi delle urine. In questo studio, la porzione media dell'urina del mattino viene raccolta, cioè la prima parte viene scaricata nella toilette, quindi l'analisi viene raccolta e la minzione viene completata di nuovo nella toilette. Secondo l'analisi di Nechyporenko, il componente cellulare sembra: leucociti, eritrociti e cilindri. Un aumento di qualsiasi indicatore indica la presenza di patologia dei reni o delle vie urinarie. Se gli indicatori di questo studio sono normali, i risultati dei test delle urine generali dovrebbero essere considerati inaffidabili a causa di inesattezze nell'assunzione.
  4. Analisi delle urine secondo Zimnitsky. È una raccolta di urina quotidiana in certe ore di tempo. La prima porzione di urina deve essere svuotata nella toilette. Quindi raccogliamo tutta l'urina in un contenitore, dopo tre ore cambiamo il contenitore in un altro e così via, cambiando il contenitore ogni tre ore. Ci dovrebbero essere otto contenitori con l'urina. Allo stesso tempo durante il giorno dovrebbe registrare la quantità di liquido consumato, comprese le zuppe e i frutti succosi. In questo studio, osserviamo gli indicatori del volume di secrezione, densità e gravità specifica. Questo studio consente di valutare il lavoro dei reni.
  5. Diagnostica PCR. Identificare le malattie infettive. La PCR può essere utilizzata per testare sangue, urina, striscio. I vantaggi di questo studio includono la velocità di ricerca e l'alta precisione del risultato. Usando questa reazione, puoi determinare l'agente eziologico della malattia.
  6. Coltura urinaria batteriologica Per rilevare la microflora opportunistica è un processo lungo, ma questo studio fornisce risultati accurati, che è importante per la selezione del trattamento. L'analisi aiuta a identificare i microrganismi, il tipo di batteri e determinare a quali antibiotici reagiscono. In questo studio, il biomateriale è posto in diversi ambienti favorevoli allo sviluppo di microrganismi. Se la crescita dei batteri nel mezzo non è iniziata, il risultato è negativo, se c'è stato un cambiamento in uno degli ambienti, allora l'analisi è positiva. Questo studio è nominato in presenza di infezioni del tratto urinario.
  7. Analisi della microflora vaginale per la disbiosi. Consente di determinare lo stato della microflora e determinare se l'introduzione di questa microflora nell'urea. Secondo i risultati di questo studio, è possibile trattare in modo completo la cistite e l'infiammazione degli organi genitali, che eviteranno le recidive in seguito.
  8. Metodi di analisi rapidi per la cistite nelle donne. Questi metodi consentono di diagnosticare rapidamente la cistite, sulla base di determinati indicatori. Ad esempio, una rapida determinazione del livello dei leucociti, degli eritrociti e della presenza di proteine ​​nelle urine - questi indicatori sono sufficienti per un medico per determinare la presenza di malattia del tratto urinario, l'infiammazione delle vie urinarie. Se ci sono microrganismi patogeni nel corpo, allora questo sarà indicato dai nitrati rilevati dal metodo espresso. Questi metodi ti permettono di assegnare rapidamente un trattamento, ma non puoi affidarti solo a questi indicatori con ulteriori trattamenti, perché dovresti controllare le condizioni dei reni.

Metodi di ricerca strumentale

Oltre ai test, esistono metodi strumentali di esame per determinare la cistite, il suo grado e la corretta selezione del trattamento, questi includono:

biopsia

Uno studio in cui il tessuto viene prelevato dalla parete della vescica, quindi viene esaminato al microscopio. La biopsia è necessaria per rilevare un tumore.

Esaminando il materiale al microscopio, il medico può anche determinare la presenza di infiammazione e la sua natura. Il materiale viene raccolto utilizzando un cistoscopio con una pinza speciale, il dispositivo viene inserito nella vescica attraverso l'uretra.

cistoscopia

Questo esame viene eseguito utilizzando uno speciale dispositivo cistoscopio, che viene inserito nell'urea attraverso l'uretra. Nel condurre questo esame, il medico sarà in grado di valutare le condizioni delle pareti dell'urea, il grado di infiammazione. Molto spesso, la procedura viene eseguita con anestesia a causa del suo dolore.

Il più delle volte, l'esame è prescritto per la cistite cronica, il sangue nelle urine, la ritenzione urinaria, accompagnato da dolore, con minzione frequente e l'individuazione di cellule anormali nell'analisi delle urine.

Esame ecografico della vescica

Con questo sondaggio, la cistite può essere determinata dai seguenti fattori:

  • asimmetria dell'urea causata dalla sua infiammazione;
  • il muro dell'urea è ispessito nel sito di infiammazione;
  • gonfiore dell'uretra.

Esistono diversi metodi di ecografia:

  1. Transaddominale. Lo studio è condotto attraverso la parete addominale. Questo metodo non causa dolore, viene eseguito con una vescica piena.
  2. Transvaginale. Il metodo è usato nelle donne. Consiste nell'esame dell'urea attraverso la vagina. Eseguito quando la bolla viene svuotata.
  3. Transrettale. Esame dell'uretra attraverso il passaggio rettale. Nominato sia per le donne che per gli uomini. Lo studio degli uomini permette di valutare il grado di infiammazione della vescica e le condizioni della prostata.

La cistite è una malattia comune che richiede un trattamento immediato. Il trattamento prescritto deve essere effettuato dal medico dopo gli esami necessari. È importante non iniziare il processo infiammatorio, poiché può spostarsi su altri organi interni. E poi il trattamento sarà più difficile.

Diagnosi di malattie della vescica

La malattia della vescica non è rara. Abbastanza spesso, sono mal diagnosticati e quindi trattati in modo inefficace. Nel nostro articolo parleremo dei metodi di ricerca che un medico può applicare con i reclami dei pazienti sui problemi con la minzione. Alcuni di questi metodi di ricerca sono disponibili solo in cliniche specializzate, anche al di fuori del quadro delle garanzie statali di assistenza medica gratuita. Pertanto, gli urologi non sempre riferiscono i pazienti a queste procedure, cercando di far fronte alla loro base diagnostica. Tuttavia, il paziente deve essere informato dell'esistenza di moderni metodi diagnostici. Cercheremo di fornire queste informazioni nel nostro articolo.

I principali metodi di diagnosi delle patologie della vescica

I principali metodi di diagnosi della patologia della vescica:

  • clinica generale;
  • laboratorio;
  • ultrasuoni;
  • X-ray;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • urodinamica;
  • endoscopia;
  • istologico (biopsia);
  • neurofisiologico.

Una diagnosi completa aiuterà a riconoscere la malattia delle vie urinarie, ma spesso è un compito difficile anche per uno specialista esperto.

Metodi clinici generali

La conversazione e l'esame iniziale del paziente sono la chiave per una corretta diagnosi. Quando chiari i reclami, presta attenzione ai disturbi della minzione:

  • Ritmo (frequenza - normalmente non più di 8 volte al giorno, presenza o assenza di urina notturna).
  • Violazione della sensibilità della vescica (diminuzione o assenza dell'urgenza di urinare, impulso irresistibile, dolore quando si ha voglia, sensazione di pressione o distensione quando si esorta, sensazione di svuotamento inadeguato).
  • Violazione della contrattilità dei muscoli della vescica (getto lento, tensione all'inizio, continuazione o completamento della minzione).
  • Violazione della contrattilità dello sfintere uretrale (muscolo circolare, "blocco" della vescica) - difficoltà a urinare, a minzione intermittente o ritardata.
  • Cambiamenti comportamentali (limitazione del volume del fluido, utilizzo di pannolini, minzione speciale prima di uscire).

Il medico può suggerire che il paziente tenga un diario per diversi giorni, in cui sarà annotata la quantità di liquido consumato, il numero di viaggi in bagno, il volume di urina, i segni di incontinenza e i momenti in cui si è verificato (tosse, riso, tensione).

Assicurati di accertare le circostanze della malattia e la vita del paziente. Spesso la patologia della vescica è direttamente correlata a malattie del cervello (ictus) o disturbi della regolazione (vescica neurogena).

Ispeziona l'addome e la palpazione (palpazione) della vescica. Se contiene una quantità sufficiente di urina (circa 150 ml), è definita sopra il cuore come una formazione elastica sferica. Studio condotto e a due mani sulla sedia ginecologica. Valuta anche il tono muscolare del perineo, il prolasso degli organi interni, nelle donne - prolasso della vagina o dell'utero, urina spontanea quando si tossisce.

Metodi di laboratorio

L'emocromo completo può variare con l'infiammazione della vescica: aumenta la velocità di eritrosedimentazione (ESR), aumenta il numero di leucociti neutrofili. Nel cancro della vescica, anemia, può essere osservata una VES significativa. Tuttavia, questi segni non sono specifici. Nell'analisi biochimica di cambiamenti di sangue di solito non sono osservati.

Uno dei metodi più importanti è l'analisi delle urine. Per lui, solo l'urina fresca, presa dopo un'attenta toilette del perineo, è adatta. A volte è preso usando un catetere.

Per gli uomini, offriamo uno studio in batch di urina, composto da 4 parti. Lo stato della vescica è caratterizzato dalla seconda porzione e il resto è "responsabile" per l'uretra e la ghiandola prostatica.

La presenza di leucociti, pus, batteri e sangue nelle urine può indicare problemi. Quando compare il sangue, viene utilizzato un test a tre vetri: il paziente raccoglie l'urina in tre contenitori. Se il sangue è solo nel secondo - questo indica la patologia del collo della vescica e le malattie della prostata. La presenza uniforme di globuli rossi in tutti e tre i serbatoi è un segno di malattia della vescica o dei reni.

Nelle urine e determinare le cellule atipiche caratteristiche dei tumori. Tuttavia, la localizzazione della lesione è impossibile da determinare mediante una tale analisi.

esame ecografico

Viene eseguito durante il riempimento della vescica con l'urina. Lo studio può essere eseguito transaddominale (attraverso la parete addominale), transvaginalmente (utilizzando un sensore vaginale) o transrettalmente (con il sensore posizionato nel retto).

Lo stato della vescica stessa, la presenza di concrezioni o tumori in esso consente di giudicare l'accesso transaddominale. Allo stesso tempo, vengono valutati anche gli organi del sistema riproduttivo femminile (utero, appendici), che è importante quando si sceglie un metodo di trattamento. L'accesso transrettale ci consente di considerare l'uretra e le parti inferiori degli ureteri, compresa la valutazione della loro funzione contrattile.

Esame a raggi X.

Un esame radiografico deve essere necessariamente effettuato su qualsiasi paziente urologico. La preparazione per questa procedura è importante: alla vigilia escludere verdure, latte, carboidrati, eseguire un clistere o utilizzare Fortrans nella dieta. Al mattino è necessaria una colazione leggera (un bicchiere di tè con una fetta di pane bianco).

L'esame radiologico dovrebbe sempre iniziare con una panoramica del tratto urinario. Ti aiuterà a trovare i calcoli della vescica.

Un altro metodo di ricerca è l'urografia escretoria. Aiuta a valutare la struttura e la funzione di tutte le parti del tratto urinario, inclusa la vescica. Per lo studio, una sostanza radiopaca viene iniettata nella vena del paziente, dopo di che le immagini vengono prese ad intervalli corrispondenti al passaggio del contrasto attraverso il sistema urinario. Questa procedura aiuta a diagnosticare calcoli alla vescica o gonfiore.

La cistografia è un metodo a raggi X in cui la cavità vescicale viene riempita con un agente di contrasto. Può essere registrato durante l'urografia escretoria. Un altro metodo è quello di riempire la vescica con il contrasto attraverso il catetere.

Circa 200 ml di un mezzo di contrasto liquido o gassoso vengono iniettati nella cavità vescicale, quindi viene scattata una foto.

La principale condizione diagnosticata con la cistografia è una rottura della parete della vescica. Inoltre, l'immagine mostra tumori, pietre, diverticoli, fistole di questo organo.

Nell'urologia moderna, i metodi radiologici di ricerca perdono il loro valore grazie all'emergere di metodi più moderni e più sicuri. Praticamente l'unica eccezione è la cistografia simulata. Viene prescritto principalmente per i bambini, viene praticato durante la minzione e aiuta a diagnosticare il trasferimento di urina dalla vescica agli ureteri.

Uno dei moderni metodi di riconoscimento delle malattie - tomografia computerizzata (CT) e il suo tipo - TC multispirale con amplificazione endovenosa utilizzando una sostanza radiopaca. Ti permette di ottenere un'immagine 3D di un organo, diagnosticare tumori, diverticoli, calcoli alla vescica.

La tomografia ad emissione di positroni è utilizzata principalmente per la diagnosi di tumori di organi. Si differenzia dalla TC in quanto speciali radionuclidi, accumulati nei tessuti tumorali, vengono iniettati nel corpo del paziente. Esame molto informativo sull'apparecchio combinato per computer e tomografia ad emissione di positroni.

Imaging a risonanza magnetica

Questo studio si basa sulla capacità degli atomi di idrogeno nei tessuti umani di assorbire energia quando iniettati in un campo magnetico e di irradiare energia quando la lascia. La radiazione ricevuta viene elaborata da un computer e diventa l'immagine del corpo investigato. Un vantaggio significativo del metodo è l'assenza di esposizione alle radiazioni.

L'indagine viene effettuata principalmente per i tumori della vescica. Il suo vantaggio rispetto alla tomografia computerizzata: una valutazione più accurata del grado di invasione (germinazione) di un tumore in una parete di un organo.

Questo esame dovrebbe essere lo standard per l'esame dei pazienti urologici. È altamente informativo e sicuro per il paziente. Ora in Russia ci sono molte attrezzature per portare a termine questa ricerca. Sfortunatamente, spesso non funziona a pieno ritmo a causa del numero limitato di personale o della mancanza di materiali di consumo.

Studio dei radioisotopi

L'introduzione nel corpo di una sostanza coinvolta nel metabolismo, con un'etichetta radioattiva ad essa collegata, consente di identificare le violazioni del flusso sanguigno e la nutrizione dell'organo di prova.

La renocistografia radioisotopica aiuta nella diagnosi del reflusso vescico-ureterale - lanciando l'urina dalla vescica agli ureteri. Allo stesso tempo durante la minzione, le etichette radioattive non escono con l'urina, ma penetrano verso l'alto negli ureteri e nei reni.

Studio urodinamico

La diagnostica urodinamica studia il movimento dell'urina attraverso le parti inferiori del sistema urinario. È una parte importante dell'esame non solo in urologia, ma anche in altri rami della medicina: ginecologia, neurologia, pratica pediatrica, chirurgia generale, geriatria. Sfortunatamente, questi metodi di ricerca non sono condotti in tutte le cliniche, sebbene forniscano preziose informazioni diagnostiche.

Lo studio urodinamico completo (KUDI) include i seguenti metodi:

  • uroflussometria;
  • cistometria;
  • profilometria dell'uretra;
  • elettromiografia.

Lo studio urodinamico è particolarmente indicato per l'incontinenza urinaria, la cistite interstiziale, la vescica neurogena.

Per eseguire questi studi, sono registrati sensori speciali nella vescica e nell'uretra, che registrano il cambiamento di pressione e cateteri che alimentano e scaricano il fluido. In relazione all'invasività di alcune delle procedure di studio urodinamico, viene discussa la possibilità di utilizzarle in tutti i pazienti.

Uroflussimetria: determinazione non invasiva della velocità, del volume e del tempo di minzione. Suggerisce la presenza di patologia, ma non può chiarirne la localizzazione.

La cistometria mostra cambiamenti nella pressione intravescicale quando viene riempita con una soluzione neutra attraverso un catetere. Aiuta a diagnosticare la violazione della contrazione della parete muscolare della vescica, caratterizza lo stato delle vie nervose responsabili della formazione della voglia di urinare. La cistometria mostra la distensibilità della vescica, la sua iperreattività, ma non valuta lo stato dell'uretra.

La cistometria di mica viene eseguita durante la minzione e aiuta a identificare caratteristiche così importanti come la contrattilità del muscolo della vescica, la presenza di ostacoli alla minzione, il coordinamento delle azioni della parete muscolare della vescica e dello sfintere uretrale.

L'elettromiografia fornisce informazioni sulla coordinazione del lavoro di tutti i reparti della vescica durante il suo riempimento e svuotamento.

Profilometria uretrale - registrando la pressione creata dalle sue mura. Questo metodo consente di specificare le cause dell'incontinenza urinaria.

KUDI consente di valutare i disturbi della minzione, stabilire una diagnosi, determinare le tattiche di trattamento. Come risultato dell'isolamento di 7 forme di disturbi della minzione in base ai risultati di WHERE, possono essere diagnosticate condizioni quali disturbi della circolazione cerebrale, sclerosi multipla, morbo di Parkinson, malattie del midollo spinale, polineuropatia (ad esempio con diabete mellito), encefalopatia dyscirculatory, insufficienza vertebro-basilare. Queste malattie del sistema nervoso causano una violazione della minzione, la cui causa di solito è lunga e senza successo ricercata dagli urologi, senza ricorrere a questo studio.

Quando l'iperattività della vescica è anche utile studio neurofisiologico dei potenziali evocati somatosensoriali e tomografia del cervello. Un'analisi così completa aiuterà a determinare accuratamente la causa della minzione frequente senza una ragione apparente. Egli apprezzerà il modo in cui il lavoro della bolla è controllato dal cervello. Assegnare questi metodi di ricerca può un neurologo.

Metodi endoscopici

L'uso di tecniche endoscopiche ha portato ad un passo avanti non solo nella diagnosi, ma anche nel trattamento delle malattie delle vie urinarie.

Un'endoscopia della vescica viene eseguita utilizzando un cistoscopio inserito attraverso l'uretra.

Uno speciale gel anestetico viene utilizzato per le manipolazioni, quindi la procedura è indolore. Utilizzando un cistoscopio appositamente attrezzato, è possibile effettuare una biopsia, coagulare (cauterizzare) i tessuti e altri interventi.

La cistoscopia aiuta nella diagnosi di cistite, urolitiasi, tumori e diverticolo di organi. Allo stesso tempo, possono essere eseguite varie operazioni: schiacciamento dei calcoli vescicali, biopsia epiteliale, rimozione di tumori benigni e così via.

La cromosfettoscopia è un metodo per determinare da che parte si trova un rene o un uretere non funzionante. Per fare questo, una tintura viene iniettata nella vena del paziente. Dopo pochi minuti durante la cistoscopia, diventa chiaro che l'urina colorata appare dalla bocca di quale uretere. Se dopo 10-12 minuti dall'introduzione del colorante, l'escrezione urinaria da un lato non è iniziata, ciò indica una diminuzione della funzione escretoria del rene o una diminuzione del passaggio dell'urina attraverso l'uretere.

biopsia

Quando viene prelevata una biopsia, pezzi di tessuto di un organismo vivente vengono prelevati per l'esame microscopico. Una biopsia della vescica aiuta a diagnosticare le seguenti malattie:

  • tumori benigni e maligni;
  • tubercolosi d'organo;
  • cistite interstiziale.

Di solito, il tessuto viene prelevato con l'aiuto di pinzette speciali durante la cistoscopia. Se si sospetta un tumore e se è necessario più materiale, viene utilizzata una biopsia transuretrale con una corrente elettrica.

Pertanto, una varietà di metodi diagnostici per il loro corretto utilizzo consente di stabilire con precisione la diagnosi e aiutare il paziente. Tuttavia, ciò richiede non solo la conoscenza e l'esperienza del medico, ma anche la presenza dell'apparecchiatura e del personale che lo serve, così come il desiderio e l'interesse del paziente per il risultato.

Quale dottore contattare

In caso di disturbi del disturbo della minzione dovrebbe essere trattata da un urologo. Tuttavia, un esame e una diagnosi iniziali possono essere effettuati da un medico generico o da un medico di famiglia. Casi che richiedono la consultazione con un neurologo, uno psichiatra e talvolta uno specialista in tubercolosi o oncologo non sono rari.

Metodi di esame della vescica

La vescica è un organo che non è visibile ad occhio nudo. Senza particolari metodi di ricerca, è molto difficile per un medico determinare la diagnosi e prescrivere il trattamento corretto. Ad oggi, ci sono 4 principali metodi diagnostici strumentali che vengono utilizzati per identificare varie malattie della vescica.

I dolori addominali e il sangue nelle urine sono sintomi pericolosi.

I sintomi più gravi che inducono i medici a inviare il paziente a vari metodi strumentali di esame della vescica sono il dolore nell'addome inferiore, specialmente se associato alla minzione e alla comparsa di sangue nelle urine. Così può urolitiasi, presenza di tumori benigni o neoplasie maligne, anomalie anatomiche o grave infiammazione. Tuttavia, il primo passo nell'esame è un esame completo del sangue e delle urine, che suggerisce la causa della patologia.

Ultrasuoni della vescica

Molte persone hanno subito la procedura ad ultrasuoni della vescica, perché questo metodo di esame è il più semplice e molto informativo in termini di diagnosi di varie malattie di questo organo. L'esame ecografico è indolore, viene effettuato abbastanza rapidamente e la disponibilità del metodo è molto ampia: l'apparato per questa manipolazione diagnostica è attualmente disponibile nella maggior parte delle località.

Tecnica di

Oggi, l'ecografia della vescica può essere eseguita in due approcci principali: attraverso il retto o la parete addominale anteriore. Il secondo metodo viene utilizzato molto più spesso del primo, ma con l'accesso transrettale, è possibile ispezionare aree che sono scarsamente visualizzate con quella standard. In ogni caso, il medico stesso sceglie un modo più appropriato per diagnosticare con precisione.

Indicazioni per l'ecografia della vescica

Il medico può indirizzare il paziente all'ecografia della vescica nei seguenti casi:

  • La presenza di dolore nell'addome inferiore e nella minzione.
  • La presenza di impurità nelle urine: scaglie, sangue, ecc.
  • Quando rilevato nell'analisi dei batteri delle urine e dei globuli bianchi.
  • Se sospetti un processo maligno.

formazione

Affinché lo studio sia il più informativo possibile, è necessario un addestramento speciale. 1.5-2 ore prima della procedura, prendere una grande quantità (più di 1 litro) di acqua non gassata. Durante il tempo specificato, il fluido si accumula nella vescica, e nello studio del suo muro sarà allungato al massimo. Ciò consentirà al medico di esaminare attentamente questo organo, valutare il suo lavoro e la presenza di strutture patologiche.

Cistoscopia della vescica

La cistoscopia della vescica è sia un metodo diagnostico che terapeutico. Permette di valutare attentamente la struttura interna di questo corpo, di identificare la presenza di pietre, tumori e caratteristiche anatomiche. La cistoscopia della vescica non è un metodo di esame di routine, cioè non viene eseguita in modo massiccio. Per questo metodo di diagnosi, abbiamo bisogno di indicazioni abbastanza chiare.

Tecnica di

Un dispositivo speciale (cistoscopio) viene inserito attraverso l'uretra nella cavità della vescica. Il medico può valutare visivamente la condizione dell'organo mucoso, che non è sempre possibile fare con l'aiuto di un ultrasuono convenzionale. Questa procedura è abbastanza dolorosa, soprattutto per gli uomini, quindi l'anestesia locale viene applicata utilizzando un gel speciale.

Indicazioni per la cistoscopia della vescica

Molto spesso, i pazienti che hanno sangue nelle loro urine vengono inviati alla cistoscopia della vescica e, con l'aiuto dell'ecografia di routine della vescica, non è stato possibile identificare la causa esatta di questo sanguinamento. Può verificarsi a causa di neoplasie (benigne e maligne) o urolitiasi.

In caso di rilevamento di un tumore o di un polipo all'interno della vescica, un cistoscopio può prelevare un frammento di questo materiale per l'esame istologico. Ciò fornirà l'opportunità di determinare con precisione cos'è una neoplasia e di decidere su ulteriori tattiche. Nessun altro metodo può essere fatto di più. Talvolta processi infiammatori prolungati nella vescica portano alla formazione di cicatrici, stenosi o aderenze che interferiscono con il normale flusso delle urine. Un cistoscopio può anche essere usato come strumento per dissezionare questi cavi, tuttavia questa procedura sarà già considerata un'operazione chirurgica e dovrebbe essere eseguita in anestesia generale.

Metodi a raggi X della vescica

Al metodo di ricerca a raggi X della vescica oggi viene usato abbastanza spesso. Permette di valutare la struttura di non solo questo organo, ma anche il canale urinario. Più correttamente, questo metodo è chiamato cistografia.

Tecnica di

Il paziente viene iniettato attraverso un catetere nella vescica attraverso l'uretra, viene iniettata una preparazione radiopaca. Successivamente, conduci un esame radiografico standard. Senza riempirsi di una sostanza speciale, la vescica nella foto sarà praticamente invisibile e il medico non sarà in grado di valutare adeguatamente la sua struttura, poiché sarà chiusa da anse intestinali e dal suo contenuto.

Indicazioni per

L'esame radiografico della vescica viene effettuato con corpi estranei sospetti, gonfiore, urolitiasi. Prima di iniziare la procedura, è necessario chiarire con il paziente se è allergico a una sostanza radiopaca. A volte per questo test speciale viene effettuato. Inoltre, questo metodo è controindicato in caso di lesione della vescica (rottura, lesione penetrante), processi infiammatori acuti nel corpo.

Tomografia della vescica

La tomografia computerizzata e la risonanza magnetica della vescica sono i metodi diagnostici più diagnostici. I vantaggi dei metodi sono non invasivi e indolori. Aspetti negativi: scarsa accessibilità per la popolazione: il dispositivo per il trasporto è di solito solo nelle grandi città o in generale solo nei centri regionali. Per 1 giorno lavorativo, il dottore può fare una piccola quantità di ricerche, ed è per questo che la svolta per il computer libero o la risonanza magnetica è spesso di diversi mesi. Per completare questo studio a proprie spese è un piacere costoso.

Preparazione per lo studio

Il giorno prima dello studio, il paziente non dovrebbe mangiare cibi che aumentano la formazione di gas nell'intestino. Prima di iniziare, il medico può installare un catetere nella vescica per rimuovere l'urina e iniettare aria. Quindi la struttura del corpo diventa più distinta nelle immagini durante la tomografia.

Indicazioni per

Il medico invia al computer o alla risonanza magnetica nel caso in cui abbia dubbi nella diagnosi, vi è il sospetto della presenza di tumori o anomalie anatomiche della struttura della vescica. Inoltre, questo studio è mostrato a coloro che hanno intolleranza al farmaco radiogeno.

Ogni metodo ha i suoi pro e contro, può essere molto efficace per un paziente e completamente inadatto per un altro. Pertanto, non dovresti sceglierlo da solo, dovresti dare questa opportunità al tuo medico.

Esame della vescica

Qualsiasi preoccupazione con la vescica, di regola, non rimane senza attenzione. Se una persona è preoccupata per un numero di sintomi negativi, è imperativo ascoltarli, piuttosto che bere una manciata di farmaci, sperando che tutto andrà via da solo. Controllare il bisogno urinario in presenza di tali sintomi:

  • la comparsa di dolore, disagio e sensazione di bruciore durante la minzione;
  • pesantezza spiacevole nell'addome inferiore;
  • la voglia di urinare è aumentata ripetutamente, con una sensazione di sovraffollamento urinario;
  • cambiando il colore dell'urina, il suo annebbiamento e l'aspetto dei fiocchi in esso;
  • le sensazioni dolorose si irradiano in natura, alternativamente spostandosi dall'area urogenitale nella zona lombare;
  • Sullo sfondo di tutti i segni di cui sopra, c'è una debolezza, la temperatura corporea e gli aumenti della pressione sanguigna, e la separazione del sudore aumenta in modo significativo.

Perché sorgono tali sensazioni? Un uomo, sullo sfondo dello sviluppo della patologia nella ghiandola prostatica, può sperimentare ristagno nell'urino. Nelle donne, è ancora più grave - la candidosi vaginale, varie infezioni e batteri, i processi infiammatori nella cavità uterina e le appendici, possono causare drammatici cambiamenti nell'urino.

Inoltre, uomini e donne sono inclini a questo tipo di patologie come l'urolitiasi o la comparsa di tumori che richiedono l'attuazione immediata di misure terapeutiche corrette.

Metodi diagnostici

Al fine di controllare a fondo la vescica, il medico può prescrivere un numero di tecniche strumentali e di ricerca di laboratorio che ti consentiranno di "guardare il quadro completo" della patologia.

Analisi delle urine

Questo tipo di ricerca è quasi sempre utilizzato in qualsiasi istituzione medica. La diagnosi di urina consente di determinare il sedimento urinario, quindi prima della sua attuazione dovrebbero essere accuratamente puliti i genitali.

Per le procedure di igiene, in nessun modo, non dovrebbero usare antisettici medici, che possono portare a una concentrazione impropria di CFU.

Inoltre, se durante questo periodo una donna ha le mestruazioni, lo studio deve essere posticipato, poiché una certa quantità di sangue può entrare nelle urine e dare risultati inaffidabili. Eppure, se l'analisi delle urine è necessaria con urgenza, allora è meglio usare tamponi igienici che non consentono al sangue di entrare nelle urine.

L'urina viene somministrata al mattino, rigorosamente a stomaco vuoto, in un barattolo sterile.

Urina su Nechiporenko. Se un test urinario generale induce il medico a dubitare della diagnosi, un test delle urine nechiporenko può essere prescritto per aiutare a identificare l'infiammazione delle vie urinarie. La raccolta di materiale non differisce dalla solita analisi delle urine.

Urina in Zimnitsky. Questo tipo di studio è aggiuntivo e consente di valutare le condizioni dell'urina e dei reni. La raccolta di materiale biologico, il paziente dedica un'intera giornata. Per 8 ore, raccoglie l'urina in speciali contenitori sterili, che, successivamente, vengono inviati al laboratorio per la ricerca.

Esame batteriologico

L'analisi si basa sull'identificazione di agenti patogeni infettivi o di batteri patogeni. Se parliamo di un corpo sano, l'urina non dovrebbe contenere microrganismi in grandi quantità.

L'urina viene raccolta nel modo consueto e inviata al laboratorio per ulteriori ricerche, durante la quale viene seminata su vari substrati battericidi.

Radiografia della vescica

Spesso, la roentgenoscopy viene utilizzata per condurre un esame della vescica utilizzando speciali reagenti di contrasto che aiutano a identificare vari processi patologici nel corpo. Attraverso l'uretra, nella cavità della vescica, viene iniettato un mezzo di contrasto, che consente una diagnosi più dettagliata.

Questo studio aiuta a identificare:

  • neoplasie, pietre e corpi estranei nell'urinario;
  • diverticolosi rettale;
  • fistole;
  • il rilascio di urina dagli ureteri nell'urina.

esame ecografico

L'ecografia è considerata il metodo diagnostico più comune. Non porta disagio e dolore al paziente. Inoltre, questo studio è assolutamente sicuro e dà un risultato affidabile. Per un'ecografia, il paziente deve pre-riempire la vescica, il che consentirà una visualizzazione più dettagliata dei contorni, della cavità, delle pareti e dei volumi della vescica urinaria.

cistoscopia

Tale studio viene effettuato attraverso l'introduzione nella vescica, attraverso il canale uretrale, uno speciale endoscopio. L'endoscopio mostra un'immagine urinaria interna sullo schermo di un computer, che consente di esaminare l'organo in grande dettaglio. Utilizzando tale diagnosi, è possibile identificare varie patologie e iniziare il trattamento in modo tempestivo.

La cistoscopia viene effettuata non solo per la diagnosi, ma anche per scopi medici, in particolare per rimuovere un polipo, occludere l'uretere, correggere anomalie congenite, ecc. Questo metodo di ricerca è invasivo e molto doloroso, quindi viene eseguito in anestesia generale.

RM e TC

La risonanza magnetica e la tomografia computerizzata possono diagnosticare qualsiasi patologia nell'organo studiato, così come la durata del loro decorso e il grado di abbandono.

Questa tecnica diagnostica è molto moderna e consente di visualizzare un'immagine a strati della vescica sullo schermo e, in un breve lasso di tempo, effettuare la diagnosi corretta. La risonanza magnetica e la TC non causano alcun disagio ai pazienti, pertanto vengono utilizzati con successo per rilevare le malattie nei bambini piccoli.

Test del cancro alla vescica

La diagnosi di cancro alla vescica include tutti i tipi di procedure. Grazie al duro lavoro degli scienziati, alcuni degli studi sono in grado di identificare la malattia insidiosa nelle fasi iniziali e determinare il tipo di neoplasie, oltre a monitorare il processo di trattamento e prevenire le ricadute. Poiché questi ultimi si verificano in tre casi su quattro, le persone a rischio dovrebbero essere regolarmente testate per il cancro della vescica e testate.

Cliniche leader all'estero

Quali sono i test più oggettivi per il cancro alla vescica oggi?

Ad oggi, i test più affidabili per il cancro della vescica sono:

I consumatori sono sostanze (principalmente proteine ​​o loro derivati), il più delle volte sono i prodotti delle cellule tumorali. Alcuni dei marcatori tumorali mostrano solo un tipo di cancro, altri - diversi contemporaneamente.

Se si sospetta il cancro della vescica, una persona passa un test delle urine per un marcatore tumore UBC (tumore alla vescica urinaria). Se si sviluppa un tumore nell'organo, la concentrazione di citocheratine sarà aumentata. L'indicatore UBC è talmente sensibile da mostrare anormalità, anche quando i sintomi di un tumore sono assenti, e il paziente pensa di avere solo cistite. Fino al momento dell'analisi l'urina dovrebbe essere nella vescica per almeno tre ore.

Per garantire che i risultati diagnostici siano il più precisi possibile, di norma, diversi marcatori tumorali vengono studiati contemporaneamente. Oltre a UBC, i livelli di NMP22 sono determinati (più spesso per controllare l'efficacia della terapia), TPS e BTA. L'NMP22 è una proteina specifica, la cui quantità viene controllata per monitorare l'efficacia della terapia.Il TSP è un polipeptide tissutale, il più spesso determinato in pazienti con carcinoma della vescica, della mammella, dell'ovaio e del tratto gastrointestinale. Il marcatore tumorale BTA non è così prezioso nella diagnosi di un tumore alla vescica, quindi non vi è praticamente alcun uso della sua ricerca. Negli stadi avanzati del cancro, la presenza dei seguenti marcatori è registrata nelle urine: CEA, CA 125, CA 19-9 e TPA.

L'accuratezza della diagnosi utilizzando i marcatori tumorali è dell'86-87%, quindi questa analisi viene sempre eseguita insieme ad altri studi.

Analisi della predisposizione genetica

Per molto tempo, gli scienziati hanno studiato la sequenza genomica, indicando i marcatori associati al rischio di cancro nella vescica. Fino a poco tempo fa, erano noti due genotipi del cancro dell'organo: l'acetilazione lenta NAT2 e GSTN1. Altre opzioni erano PMS2-rs6463524 e CD4-rs3213427. Secondo la genetica, le persone che hanno ereditato queste varianti genetiche hanno maggiori probabilità di soffrire di cancro della vescica, del pancreas e della prostata. Inoltre, ogni terzo paziente con questo tipo di cancro nel 75% dei casi erediterà questo genotipo.

Attualmente, i ricercatori stanno sviluppando un test genetico che identifica i pazienti che possono essere trattati efficacemente con l'antigene PSCA.

L'uso dell'immunoterapia è efficace, ma solo nelle prime fasi della malattia. Questo aiuterà a fermare la diffusione del cancro invasivo in tutto il corpo.

Un metodo estremamente importante per la diagnosi del cancro della vescica, perché elimina la possibilità di una diagnosi errata. La procedura prevede l'inserimento di un resettoscopio attraverso l'uretra e il prelievo di un campione della neoplasia (anche se in alcuni casi può essere completamente rimosso immediatamente). In laboratorio, determinare lo stadio e il grado di malignità del tumore, nonché la sua distribuzione e profondità di penetrazione. Di norma, la biopsia viene eseguita parallelamente alla cistoscopia.

Questo è lo studio della superficie interna di un organo che utilizza una fotocamera miniaturizzata all'estremità del tubo di inserimento. Un'immagine chiara sullo schermo del computer consente al medico di rilevare anche tumori di piccole dimensioni e difficili da raggiungere, nonché di prelevare tessuti per la biopsia.

Citologia urinaria

Lo scopo di questo studio è identificare cellule alterate patologicamente escrete nelle urine. L'analisi del materiale biologico (urina) viene effettuata dopo la sua centrifugazione. I risultati del test con un alto grado di probabilità ci permettono di diagnosticare il cancro alla vescica, ma nelle prime fasi della malattia, i risultati degli studi citologici sono spesso negativi, il che indica l'imperfezione di questo metodo diagnostico.

L'ecografia è considerata un'analisi con risultati di alta precisione. Lo studio dell'organo urinario con ultrasuoni permette al medico di rilevare non solo un tumore, ma anche di scoprire le ragioni dell'impossibilità di deflusso del fluido dai reni nella vescica, così come il sanguinamento e l'ingrossamento della ghiandola prostatica.

Imaging a risonanza magnetica e computerizzata

Questi sono moderni metodi di ricerca degli organi, che consentono di ottenere le loro immagini tridimensionali. La tomografia è un metodo diagnostico più avanzato rispetto agli ultrasuoni, perché consente di ottenere immagini della sezione trasversale e longitudinale dell'organo e rilevare anche piccoli tumori.

Analisi delle urine

Questo è uno studio di base, perché in presenza di un tumore nella vescica, l'urina spesso contiene impurità nel sangue. Ma vederlo non è sempre possibile, quindi l'urina viene controllata in laboratorio. A volte la presenza di cellule del sangue nelle urine è l'unico segno di cancro. Inoltre, questo test per il cancro della vescica rivela la presenza di infezione.

Altre analisi

Se il medico curante sospetta che si siano verificate metastasi, il paziente dovrà sottoporsi a ulteriori studi:

  • radiografie del torace;
  • colonscopia;
  • palpazione rettale;
  • la scintigrafia.

I sintomi necessari per assegnare dati di analisi

Se il paziente ha i seguenti sintomi, il medico lo dirige per fare dei test:

  • ematuria: presenza di cellule del sangue nelle urine;
  • disuria: difficoltà e dolore durante la minzione;
  • dolore nell'addome inferiore, nella parte bassa della schiena e nell'area sopra il pube;
  • perdita di peso;
  • la debolezza;
  • segni di intossicazione da cancro (pelle secca e pallida, la loro sfumatura bluastra, riduzione dell'appetito, nausea e vomito, feci anormali, febbre, mal di testa e vertigini, aritmia, anemia, tendenza alla trombosi, riduzione dell'immunità).

Come prepararsi per un test del cancro della vescica? Cosa hai bisogno di sapere?

Raccogli l'urina sul marcatore tumorale:

  1. Si arrende non prima di 3 ore dopo l'ultima minzione.
  2. È meglio prendere l'urina del mattino.
  3. Le procedure igieniche devono essere eseguite prima di raccogliere l'urina.
  4. Accettazione di farmaci diuretici alla vigilia degli esclusi.
  5. Le donne non sono raccomandate a passare l'urina durante le mestruazioni.
  6. Il contenitore per l'urina deve essere sterile e ben chiuso.
  7. Biopsia: non è richiesta alcuna preparazione speciale. Si consiglia di sottoporsi a procedura a stomaco vuoto.
  8. Cistoscopia: per diversi giorni prima dell'esame, devono essere usati anestetici locali (iniettati per via parenterale). 8 ore prima della procedura, è necessario scartare il cibo, per alcune ore - per svuotare l'intestino. Inoltre, prima della cistoscopia, è necessario eseguire l'igiene degli organi genitali esterni.
  9. Ultrasuoni: da eseguire solo con una vescica piena. Non puoi urinare al mattino prima del test, o un'ora o due prima dell'ecografia, bere un litro di liquido (senza gas e non latte).
  10. TC e RM: come nel caso degli ultrasuoni, la procedura viene eseguita solo con una vescica piena.